Coerver Coaching

Questo progetto nasce dall´esigenza di fornire ai propri tesserati nuove metodologie di apprendimento tecnico al fine di rendere gli allenamenti motivanti ed istruttivi.

Il metodo Coerver Coaching è stato scelto perché ritenuto un valido strumento per il raggiungimento di obiettivi tecnici sempre più importanti da parte dei bambini che frequentano la nostra Scuola Calcio. Le categorie che utilizzeranno questa metodologia per stagione sportiva 2009/2010 saranno i bambini nati nel 2000 ed i bambini nati nel 2001 per un totale di ottanta tesserati. Alla fine di questa stagione sarà tracciato un primo bilancio riguardo i progressi ottenuti dai bambini seguendo questo sistema di lavoro.  (informazioni, dal sito Coerver Coaching Italia (www.coerver-coaching-italy.com).

I sei elementi della PIRAMIDE DI SVILUPPO DI UN CALCIATORE sono :

  1. BALL MASTERY (DOMINIO DELLA PALLA) : 1 giocatore 1 pallone . Ripetizione di esercizi su
  2. RECEIVING / PASSING (RICEZIONE / PASSAGGIO) : Esercizi e giochi per migliorare il primo controllo , così importante a tutti i livelli , e per incoraggiare passaggi accurati e creativi l controllo di palla con entrambi i piedi.
  3. MOVES 1 V 1 (LE FINTE) : Esercizi e giochi che insegnano finte per vincere duelli individuali e per creare spazio contro i pacchetti difensivi.
  4. SPEED (VELOCITA´) : Esercizi e giochi per migliorare agilità, accelerazione e potenza con e senza il pallone.
  5. FINISHING (LE CONLUSIONI) : Esercizi e giochi per migliorare la tecnica e incoraggiare il gioco istintivo finalizzati a realizzare una rete.
  6. GROUP ATTACK (ATTACCO DI GRUPPO) : Esercizi e giochi per migliorare il gioco in piccoli gruppi con una particolare attenzione alle ripartenze veloci in fase d´attacco.

Per i giovani calciatori più piccoli di età compresa tra i 3 ed i 5 anni viene proposta una piramide di sviluppo ridotta.

BALL CONTROL (CONTROLLO DELLA PALLA) PASSING / SHOOTING (PASSAGGIO / TIRO) PLAY THE GAME (GIOCHI)

La Piramide delle Finte

  1. CHANGES OF DIRECTION (CAMBI DI DIREZIONE) : Tagli e movimenti per difendere la palla e cambiare direzione contro avversari che provengono frontalmente , lateralmente e da dietro.
  2. STOPS AND STARTS (ARRESTI E RIPARTENZE) : Arresti e ripartenze e cambi di passo con la palla per superare un avversario laterale
  3. FEINTS ( FINTE) : Finte di piede e di corpo con avversari frontali o posteriori. Inizialmente le abilità vengono insegnate passo passo senza pressione avversaria. Appena gli studenti progrediscono vengono invitati ad aumentare la velocità con una pressione avversaria però passiva. Quando gli studenti hanno imparato le finte fanno pratica con giochi ed esercizi con pressione avversaria totale

La Piramide dei Portieri

  1. BASE TECNIQUE AND HANDLING (TECNICA DI BASE E USO DELLE MANI)
  2. FOOTWORK , MOBILITY , POSITIONING (LAVORO CON I PIEDI , MOBILITA , POSIZIONE)
  3. SHOT STOPPING (LE PARATE)
  4. CROSSES AND DISTRIBUTION (CROSS E RILANCI)
  5. GAME PLAY (GIOCHI)

Testimonianze:

Juergen Klinsmann – Leggenda tedesca della Coppa del Mondo.

“Aver utilizzato questo metodo quando ero un giovane giocatore ha sicuramente contribuito a far si che io diventassi un giocatore migliore”

Gerard Houllier – Ex manager del Lione, tecnico del Liverpool e direttore tecnico della Francia campione del mondo nel 1998.

“Nel 1993 ho chiesto per la prima volta ad Alfred Galustian di poter lavorare con il programma educativo Nazionale di Allenatori, da quel momento le reazioni e i risultati per noi (FFF) sono venuti fuori. Per me il programma Coerver Coaching è il miglior metodo di insegnamento delle abilità tecniche”.

Osvaldo Ardiles – Campione del Mondo argentino

“Questo è un programma eccellente che può migliorare un´intera generazione di futuri giocatori”.

Arsene Wenger – Ex calciatore francese e attuale tecnico dell´ Arsenal F.C.

“I giovani giocatori hanno bisogno di libertà d´espressione per sviluppare la loro creatività e devono essere incoraggiati a mettere alla prova le proprie abilità senza aver paura di sbagliare. Quando si è giovani vincere non è la cosa più importante, la cosa importante è quella di sviluppare creatività e abilità con una buona fiducia nelle proprie capacità”.

Carlos Parreira – Capo allenatore e campione del Brasile campione del mondo.

“La reazione ai corsi di Alfred in Brasile fu eccellente. Molti formatori di giocatori della Coppa del Mondo e molti allenatori parteciparono e fu palese a tutti noi che questo tipo di programma che incoraggia e insegna le abilità individuali e la reattività abbia bisogno di noi, più di qualsiasi altro paese”.

Aime Jacquet – Allenatore della Francia vincitrice della Coppa del Mondo nel 1998.

“Io credo che i giovani allenatori che partecipano ai corsi del Coerver Coaching ne trarranno sicuramente dei benefici imparando uno dei metodi di insegnamento migliori al mondo e questo potrà aiutare il nostro paese ad avere più successo”.

Sir Geoff Hurst – Campione del mondo inglese e l´unico uomo che segnò tre goal in una finale di Coppa del mondo.

” Per me il metodo CC che si focalizza sull´insegnamento della abilità è il miglior modo per migliorare la prossima generazione di giocatori. Questo è un programma che può fare tutto ciò”.

Franz Beckenbauer – Capo allenatore e capitano della Germania che vinse la Coppa del mondo.

” Io vorrei raccomandare e consigliare a tutti i giovani allenatori di prestare attenzione all´allenamento dei giovani giocatori con questo programma”

Sir Alex Ferguson – Manager del Manchester United, vincitore della Champions League, vincitore della Premier League e vincitore della Coppa d´Inghilterra