28 Giugno 2022

Attività Motoria

La scuola calcio A.C. Capostrada nasce nel 1972, presso il circolo ARCI Niccolò Puccini, situato nel cuore del quartiere di Capostrada. Attraverso un’attività continua ed appassionata, svolge un importante ruolo di aggregazione sociale sul territorio del Comune di Pistoia. Con il passare del tempo, molti bambini e molte famiglie si sono avvicinate alla scuola calcio e gran parte di loro hanno sperimentato la nascita di un’amicizia che resta per sempre, scoprendo il calcio come agitatore di passioni sane, momento di solidarietà e rispetto delle diversità; tutto ciò è avvenuto perché sui campi del centro sportivo “Vittorio Cappellini” di Capostrada, oltre ad insegnare la tecnica calcistica si cerca di far apprendere ai giovani atleti che gambe, cuore e testa, nel loro agitarsi per vincere la “partita”, sono in realtà al servizio di valori umani e sociali fondanti.


Descrizione scuola calcio


Organizzazione interna:

  • 1 responsabile tecnico: Pratesi Mirko
    • Il responsabile tecnico della scuola calcio si occupa della parte didattica e concorda con gli istruttori i vari programmi di lavoro, per le diverse categorie; coordina le attività tra le varie figure che operano all'interno del settore.
  • 1 coordinatore dell’attività motoria: Lorenzo Raugei
    • I coordinatori dell’area motoria si occupano dei singoli problemi motori dei bambini, programmando eventuali interventi individuali.
  • 1 dirigente della scuola calcio: Simone Zinnani
  • 1 responsabile del settore giovanile: Damiano Melani
  • Istruttori
    • La scuola calcio comprende tutti i bambini dai 5 ai 12 anni, divisi per categorie, ciascuna categoria avrà due o più istruttori di riferimento.
  • Personale medico e sanitario: Dott. Giuliana Scalia (nutrizionista)
    • Lo staff medico si occupa principalmente di problemi posturali , di ginnastica correttiva e riabilitativa, di prevenzione e cura degli infortuni.
  • 1 psicologa dello sport: Dott. Eleonora Ceccarelli
    • La psicologa dello sport è a disposizione per consulenze alle famiglie e ai bambini, in più tengono seminari di aggiornamento per gli istruttori e per i genitori dei nostri tesserati.

Obiettivi del progetto

  • Percepire il sé corporeo nel movimento e nel gioco;
  • Esplorare lo spazio ed i materiali;
  • Acquisire consapevolezza del proprio corpo in situazione statica e dinamica;
  • Percepire il sé corporeo nello spazio e nel tempo;
  • Coordinare il corpo nel movimento e nel gioco;
  • Affinare la coordinazione oculo- manuale;
  • Partecipare ai giochi di gruppo ed accettare le regole.


Progetto nelle Scuola dell'Infanzia


Finalità del progetto

  • Promuovere nel bambino la maturazione di una buona consapevolezza del sé corporeo;
  • Favorire nel bambino la conoscenza del proprio corpo attraverso l’utilizzo di schemi motori di base: camminare, saltare, strisciare, afferrare, lanciare, arrampicarsi, correre…
  • Stimolare e rafforzare le dinamiche relazionali tra pari;
  • Conoscere il bambino individualmente per attuare un progetto educativo mirato ai suoi bisogni motori.
  • Il progetto GIOCOCALCIANDO promuove la partecipazione attiva di tutti nel gioco del calcio;
  • Divulgare comportamenti responsabili rivolgendosi a insegnanti, studenti e famiglie;
  • Promuovere la partecipazione attiva di tutti (Ragazze – Ragazzi – Disabili – Etnie Diverse, ecc.). Nessuno Escluso.
  • Avvicinare i bambini e le bambine al gioco del calcio come importante forma di aggregazione sociale.
  • Il progetto UNO DUE CALCIA promuove l'attività psicomotoria globale in forma ludica.


unoduecalcia logo

Finalità del progetto

  1. Scuola Infanzia: Mi muovo, Mi conosco, Conosco;
  2. Situazioni stimolo per la coordinazione dei movimenti: camminare, correre, saltare, strisciare, lanciare, afferrare, equilibrarsi, arrampicarsi, orientarsi;
  3. Giochi con piccoli e grandi attrezzi: esplorazione, conoscenza, varie possibilità di utilizzo con il corpo;
  4. Percorsi motori con attrezzi sull’orientamento e sulle varie possibilità di movimento del corpo nello spazio;
  5. Giochi con la palla, con i nastri, con i colori, per l’avvio alla lateralizzazione;
  6. Giochi di gruppo e di squadra con contenuti socio-motori ( lupo palla, poldo al guinzaglio, calcio, pallavolo, palla avvelenata).

Modalità di svolgimento di entrambi i progetti

Le attività si svolgeranno, all'interno dei locali scolatici, in orario curricolare con i bambini di 5 e 6 anni.
L’Ass. Calcio Capostrada mette a disposizione Laureati in Scienze Motorie, presenti nello staff tecnico, specializzati a lavorare con queste fasce sensibili.
La scuola dell’Infanzia, al fine di garantire il corretto svolgimento delle lezioni di attività motoria, si impegna ad affiancare all’istruttore, un proprio insegnante.

Scuole coinvolte

- Scuola Primaria Galileo Galilei
- Scuola Infanzia Parco Drago

Insegnanti coinvolti

Sono coinvolte nel progetto tutti gli insegnanti curricolari di ciascuna classe che durante le attività collaboreranno assieme all’istruttore.

Responsabili del progetto

A.S.D. A.C. Capostrada Belvedere: Letizia Innocenti (Laureata in Scienze Motorie - Istruttore FIGC)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie